04 dicembre

M.A.D. museo antropologico del danzatore

  • POLIFORMATO
  • STANZA 6.
  • '

POLIFORMATO

STANZA 6.

Progetto speciale Balletto Civile

Presentazione del lavoro RIPENSATO per il video (versione singola casetta e versione collettiva) e chiacchiera intorno alla sua gestazione.

M.A.D. è uno spettacolo nato durante il lockdown in cui danzatori/attori sono protagonisti del proprio capitolo fisico.

I corpi stanno in uno spazio protetto, un luogo a metà tra una teca e una serra dove il pensiero creativo è esploso.

Ogni capitolo offre una detonazione.Ogni capitolo è un tentativo d’ esposizione, un pezzo unico.

Ogni performer è isolato nel proprio micromondo, con un velo plastico che fa da diaframma, protezione e lente d’ingrandimento del proprio immaginario esploso.

Li accomuna un disegno sonoro che come una preghiera laica fa da sottofondo, creando una partitura orchestrale da cui emergono le parole, i canti e i suoni di ogni teca.

Un museo fatto di storie di uomini e donne che hanno dedicato il loro corpo al lavoro sacro della Danza.

L’obiettivo di questa creazione era trovare una modalità di tornare a danzare dal vivo, di mostrare nuovamente i corpi di una comunità ad un’altra comunità.

L’invito era quello di osservare molto da vicino ogni casetta in cui l’immaginario dell’interprete letteralmente esplode.

Per questa edizione del festival, che non potrà svolgersi dal vivo, lo spettacolo viene qui proposto in versione speciale. a A partire dallo spettacolo, per ogni teca/danzatore  verrà realizzato un micro-film.

L’esperienza non sarà osservare dal vivo la trasformazione di ogni performer, ma entrare nel suo micro-mondo assistendo a ciò che il video rende possibile.

Un’immersione da vedere in cuffia dei diversi personaggi, dei loro pensieri, delle loro detonazioni immaginifiche, per continuare a scavare, approfondendo ancora l’esperimento antropologico di questo studio di materiale umano d’artista.

Ogni capitolo avrĂ  un suo link, che si potrĂ  scegliere e guardare.

 


Ideazione Michela Lucenti

Collaborazione creativa Maurizio Camilli, Emanuela Serra, Alessandro Pallecchi

Danzato da Maurizio Camilli, Loris De Luna, Francesco Gabrielli, Maurizio Lucenti, Michela Lucenti, Alessandro Pallecchi, Matteo Principi, Emanuela Serra, Giulia Spattini

Disegno Sonoro Guido Affini, Tiziano Scali

Produzione Balletto Civile

In coproduzione con Festival Oriente Occidente – Festival Fisiko! - Associazione Ultimo Punto/Festival Artisti In Piazza Festival Pennabilli

con il sostegno di Mibact

Calendario e biglietti

Prenotazioni alla diretta ZOOM entro il 3 dicembre scrivendo a promozione@teatrodellatosse.it con oggetto PRENOTAZIONE STANZA 6.
dicembre 2020
4
venerdì
alle ore 19:00

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2021

Top