22 dicembre

MAGNIFICAT

  • Agorà
  • 45'

Agorà

45

di Antonio Moresco

Una partoriente e un feto, che parla da dentro di lei con voce di uomo adulto. Chiede alla madre perché deve nascere. La madre gli spiega come va il mondo e che cosa lo aspetta. Alla levatrice toccherà il compito finale di farlo uscire con le buone o con le cattive. 

“Ho scritto questo dramma teatrale all'indomani della morte di mia madre, come per rientrare dentro il suo ventre e rivivere il trauma della mia nascita nell'ora della sua morte. Ci sono due personaggi e due voci, la madre e il feto, cui si aggiunge alla fine la levatrice. Il feto non sa come fare a nascere. Non riesce a trovare l'uscita dalla caverna in cui è rinchiuso. La madre gliela indica con una luce che si accende in mezzo alle sue gambe aperte nella posizione del parto. Ma il bambino non riesce a scorgere questa luce che, vista dall'altra parte, trasforma anche il teatro in un utero e gli spettatori nel buio in altrettanti feti che devono trovare l'uscita per nascere. Si sentono venire dei rumori devastanti, da fuori. Il feto non vuole uscire, non vuole nascere in un mondo simile. La madre lo invita prima con dolcezza raccontandogli quello che gli cucinerà quando sarà nato, come lo pettinerà, vestirà ecc- poi con durezza. Arrivano ancora rumori violenti. Il feto sembra rivivere prima ancora di nascere quello che succederà e che vedrà dopo. Da un certo punto in poi non sente più la voce della madre e allora arriva la levatrice con un'ascia che, prima di aprire la via alla nascita, racconta attraverso quali drammatici eventi cosmici nasca una stella. La musica che accompagna lo svolgimento di questo dramma è il Magnificat di Monteverdi, canto di gioiosa accettazione di un concepimento divino e di attesa esultante di una nascita miracolosa, che collega il trauma della nascita al cosmo e l'infinitamente piccolo all'infinitamente grande."

Antonio Moresco


Autore del testo Antonio Moresco

spettacolo Alessandra Dell’Atti

con Alessandra Dell’Atti (madre/feto/levatrice)

1 figurante (nel ruolo fisico della levatrice)

disegno luci Stefano Mazzanti

disegno sonoro Tiziano Scali/Guido Affini

musiche Magnificat di Claudio Monteverdi

Si ringrazia per il contributo artistico nella ricerca Luca Andriolo – Tommaso Mobilia – Nivv k Pinelli

Calendario e biglietti

Prezzo intero 15,00 €
acquisto biglietti
dicembre 2019
22
domenica
alle ore 18:30

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2019

Top