22 novembre - 02 dicembre

RESISTERE E CREARE

  • tutte le sale
  • '

tutte le sale

Rassegna di danza internazionale_quarta edizione

La IV edizione di Resistere e Creare, la rassegna internazionale di danza firmata da Michela Lucenti e Marina Petrillo, quest’anno parte da una domanda: “Se dico danza a cosa pensi”? La domanda, anche sottotitolo di questa edizione, pone l’accento sulla multidisciplinarietà, sulla percezione di questa arte da parte del pubblico e sulla sua funzione nell’ambito dello spettacolo dal vivo. Un invito alla risposta rivolto al pubblico, nella consapevolezza che la danza, rito collettivo o espressione individuale fra i più istintivi e spontanei, patrimonio del folclore,oltre che dell’accademia, è tuttavia spesso percepita come distante, “difficile”, non per tutti. Le risposte degli spettatori (testi, foto, video, disegni, audio) che hanno partecipato alla call to action lanciata da Teatro della Tosse e Balletto Civile fanno parte di un’esposizione collettiva che verrà inaugurata il 23 novembre.

Per due settimane sono in programma spettacoli e laboratori, nati dall’incontro e dalla collaborazione tra il Teatro della Tosse e il collettivo Balletto Civile (in residenza artistica presso le sale di Sant’Agostino dal 2015) che mira a favorire il dialogo e la cura della relazione con “l’altro”, attraverso un cartellone caratterizzato dalla varietà di generi, dalla ricerca espressiva, dall’attenzione a tematiche sociali. La premessa dialettica della proposta, in un momento in cui in Italia la politica stigmatizza la diversità e punta sulla disgregazione per guadagnare consenso, è il bisogno di ripartire dalla costruzione di una comunità, a teatro e in ogni ambito, per riuscire a resistere e a creare cambiamento. 


La IV edizione di Resistere e Creare, la rassegna internazionale di danza firmata da Michela Lucenti e Marina Petrillo, quest’anno parte da una domanda: “Se dico danza a cosa pensi”? La domanda, anche sottotitolo di questa edizione, pone l’accento sulla multidisciplinarietà, sulla percezione di questa arte da parte del pubblico e sulla sua funzione nell’ambito dello spettacolo dal vivo. Un invito alla risposta rivolto al pubblico, nella consapevolezza che la danza, rito collettivo o espressione individuale fra i più istintivi e spontanei, patrimonio del folclore,oltre che dell’accademia, è tuttavia spesso percepita come distante, “difficile”, non per tutti. Le risposte degli spettatori (testi, foto, video, disegni, audio) che hanno partecipato alla call to action lanciata da Teatro della Tosse e Balletto Civile fanno parte di un’esposizione collettiva che verrà inaugurata il 23 novembre.

GUARDA IL PROGRAMMA COMPLETO


Calendario e biglietti

C’ERA UNA VOLTA UNA BAMBINA, CAPPUCCETTO ROSSO adulti euro 8 bambini euro 6.

FACE TO FACE ingresso libero.

IMPRONTE euro 2; gratis con il biglietto di un altro spettacolo nella stessa giornata di programmazione.

HALKA euro 18; ridotto euro 10 per gli appartenenti alla comunità magrebina; euro 8 ragazzi fino a 14 anni; speciale famiglie (un adulto e un bambino) euro 20. 

OMBELICHI TENUI; FRAMES; TRIEB; TOTAL ECLIPSE, PASTA E LAVA euro 12.

TIRESIAS; BALERAHAUS; MADRE; euro 15.

CONTIAMO O NO euro 5.

GALA SHOW (FESTIVAL DI DANZA ORIENTALE) euro 15 online; euro 20 al botteghino

La sera della prima di ogni spettacolo biglietto ridotto euro 10 per giovani fino a 28 anni.

Venerdì 23, sabato 24 e venerdì 30 novembre biglietto giornaliero euro 22; 

sabato 1 dicembre biglietto giornaliero euro 15 (escluso Gala Show) 

acquisto biglietti
novembre 2018
22
giovedì
alle ore 19:30
dicembre 2018
2
domenica
alle ore 16:00

Realizzazione sito web a cura di Kar-tr design © 2018

Top